Fiera di San Rocco

La Fiera di San Rocco, sino alla fine degli anni '’50, veniva celebrata il 16 agosto. Questa ricorrenza coincideva a Bussolengo con la fiera dei mussi, dedicata al santo originario di Montpellier, a cui è intitolata l'’antica chiesa attigua al cimitero.

Lo storico locale, don Angelo Bacilieri, nella sua monografia di inizio ’900, ricorda che: "Alle due fiere antiche di San Valentino (14, 15, 16 febbraio) e San Rocco (16 agosto) accorrono coi provinciali i Modenesi, i Tirolesi e i Lombardi: animali d’ogni specie, attrezzi rurali d’ogni fatta, merci di ogni genere le rendono così interessanti, vi attirano una folla immensa e vi si conchiudono molti affari".

La fiera di San Rocco era la seconda manifestazione più importante del paese dopo la fiera dedicata al patrono San Valentino. Di questa tradizione ora è rimasta solo la memoria. La ricorrenza però ha ancora un valore religioso.

Il 16 agosto, ogni anno, nell'’antico tempio dedicato a San Rocco, vengono celebrate messe durante la giornata, quella più frequentata è officiata alle 10.

Geofield: 
POINT (10.8549965 45.4701486)